Benvenuto su Studentlife

Consigli per sopravvivere agli anni di scuola, migliori metodi di studio, percorsi formativi per intraprendere una determinata professione.

Frequentare un anno scolastico all’estero per imparare bene le lingue

Frequentare un anno scolastico all’estero per imparare bene le lingue

Studiare le lingue è importante, lo sanno sia gli studenti che i genitori. E’ più che altro una necessità, un obbligo per poter trovare lavoro dopo la laurea.

Ma come si fa a imparare bene l’inglese, o addirittura una seconda lingua straniera se gli orari delle scuole superiori italiane prevedono in media un paio di ore a settimana di lezione?

Come tutte le famiglie italiane sanno, le lezioni a scuola non bastano. Bisogna integrare con lezioni pomeridiane di inglese, magari con insegnanti madrelingua. Aggiungere esperienze come full immersion all’estero, magari durante l’estate con le vacanze studio a partire già dalle scuole medie.

L’unico modo che funziona, quello più efficace per imparare bene la lingua inglese è uno solo: vivere all’estero per un periodo di tempo esteso, almeno 3-6 mesi.

Studiare all’estero già dalle scuole superiori: una grande opportunità

C’è una buona notizia per gli studenti delle scuole superiori che hanno voglia di mettersi in gioco, conoscere posti nuovi ma soprattutto imparare bene una lingua straniera, l’inglese o altre lingue europee come il francese, il tedesco o lo spagnolo.

Non occorre aspettare l’università né i programmi Erasmus per andare a studiare all’estero!

Il Miur permette infatti, con le sue circolari sulla mobilità internazionale, di trascorrere all’estero, in un Paese a scelta dello studente, un trimestre, un semestre o fino ad un intero anno scolastico senza perdere scuola né essere bocciati al rientro.

Lo scopo è quello di incoraggiare la scoperta del mondo, di nuove culture e di conoscere altri Paesi. Inoltre, frequentare una high school all’estero permette di entrare in contatto con un sistema scolastico da quello italiano, studiare nuove materie e conoscere studenti locali e internazionali.

Imparare la lingua straniera in modo eccellente diventa una naturale conseguenza.

Studiare ogni giorno e seguire le lezioni in lingua inglese, parlare con i nuovi amici, inserirsi in college o in una famiglia ospitante, sono tutte occasioni di scambio linguistico e culturale, per una full immersion di grande valore accademico e personale.

Chi può partecipare ad un anno scolastico all’estero

Tutti gli studenti delle scuole superiori italiane, in regola con la frequenza scolastica, possono partecipare.

Anche se l’abitudine è di partire per il quarto anno all’estero, la normativa Miur dà la possibilità di partire anche nei primi anni di scuola superiore.

In teoria è anche possibile partire per il quinto anno di liceo e diplomarsi all’estero, ma è bene informarsi prima sui limiti di età delle high school nel Paese ospitante, e le regole per diplomarsi in un solo anno, nonché il riconoscimento del diploma estero in Italia e le normative specifiche sul tema.

In che Paesi si può studiare?

Le mete possibili per l’anno scolastico all’estero sono tante quante i Paesi del mondo.

Tuttavia, alcuni sono gli Stati più richiesti.

Per imparare la lingua inglese, gli studenti italiani preferiscono solitamente Inghilterra, Stati Uniti e Irlanda, accanto al Canada che è una meta molto in crescita tra le preferenze degli studenti exchange.

Per le lingue europee, non possono mandare poi Germania, Francia o Spagna, ovviamente.

Ci sono moltissime occasioni di scegliere anche la città e la scuola esatta da frequentare all’estero. In alternativa, è possibile scegliere semplicemente il Paese, e lasciare che siano i referenti locali dell’organizzazione a fare il miglior abbinamento studente-scuola-località.

Come ci si iscrive ad un anno all’estero

Quindi questo tipo di esperienza è aperta agli studenti delle scuole superiori italiane o sul territorio italiano. I requisiti solitamente sono fissati dalle associazioni e enti che organizzano questo tipo di esperienze.

Per esempio, per l’organizzazione www.annoallestero.it, che opera nel settore da oltre 13 anni, i requisiti generali per partecipare ad un anno scolastico all’estero sono:

  • età: tra i 14 ei 18 anni massimo al momento della partenza
  • una buona media scolastica, almeno pari al 6 e mezzo, senza bocciature pregresse o insufficienze gravi
  • un livello intermedio (b1) di conoscenza della lingua inglese o della lingua del Paese in cui si vuole andare a studiare
  • motivazione alla scoperta e all’apprendimento
  • apertura mentale e indipendenza sufficiente per affrontare un periodo così lungo lontano dalla propria famiglia di origine

Per partecipare solitamente occorre prenotare un colloquio di selezione (da effettuare anche su Skype) per verificare il proprio livello di conoscenza della lingua straniera e la motivazione e attitudine.

I costi per partecipare a questa esperienza partono dai €6.500 per il semestre, ma dipendono molto dal tipo di alloggio scelto (se in famiglia o college) e dal Paese di destinazione.

Ci si iscrive solitamente a partire da un anno scolastico prima rispetto alla partenza. Quindi per chi vuole studiare all’estero da Settembre, occorre fare domanda già da ottobre dell’anno prima. Le iscrizioni terminano di solito in primavera, a Marzo o Aprile circa.

Superata la sezione, occorre compilare i dossier di iscrizione dell’organizzazione, e avvisare la scuola italiana del progetto in corso.

Le procedure di riconoscimento dell’anno all’estero sono relativamente semplici, al rientro, e l’organizzazione annoallestero.it aiuta solitamente gli studenti nell’espletarle più rapidamente possibile.

Facciamo il punto

Se sei uno studente delle scuole superiori, se l’Italia ti sta un po’ stretta e vorresti imparare bene la lingua inglese o un’altra lingua straniera…

Se sei curioso e vorresti conoscere un altro Paese, altre culture e fare amicizie con studenti di tutto il mondo…

Se ti senti pronto per vivere lontano da casa per alcuni mesi…

L’anno scolastico all’estero è l’esperienza ideale, per una full immersione culturale e linguistica, ma anche e soprattutto come esperienza di vita, per acquistare maturità e fiducia in se stessi, sempre in massima sicurezza.

 

Studentslife

    Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione. Clicca su Maggiori informazioni se vuoi saperne di più e su Accetto per dare il tuo consenso. Maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi