Benvenuto su Studentlife

Consigli per sopravvivere agli anni di scuola, migliori metodi di studio, percorsi formativi per intraprendere una determinata professione.

Lavorare come dentista

Lavorare come dentista

Il dentista o l’odontoiatra è una delle professioni più ambite, tra quelle che rientrano nel campo sanitario. Per diventare dentista è necessario conseguire una laurea in Medicina e Chirurgia o in Odontoiatria e Protesi Dentaria.

Il suo lavoro non si limita alla salute dei denti ma a quella della bocca in generale e anche della zona maxillo-facciale. L’odontoiatra effettua la diagnosi e indirizza l’eventuale terapia medica delle malattie che colpiscono i denti, le gengive e le mucose orali ma si occupa anche di terapia chirurgica sulle articolazioni mandibolari e sui tessuti neuro-muscolari.

Come diventare dentisti

Il primo passo per accedere alla professione è quello di frequentare una facoltà universitaria di Odontoiatria, cosa non esattamente semplice perché anche questo corso di laurea, come quello di Medicina, prevede un test di ingresso redatto dal Miur piuttosto complicato.

Ogni anno infatti viene ammesso alla facoltà 1 candidato su 20 ma non bisogna partire sfiduciati se questo è il mestiere dei propri sogni: soltanto studiare ed impegnarsi a fondo per riuscire ad ottenere l’accesso al percorso di studi. L’esame si basa su 60 domande con risposte multiple da fornire in novanta minuti.

Una volta superato il test iniziale il programma di studi si sviluppa nell’arco di sei anni nei quali si dovranno maturare 360 crediti, di cui 90 da conseguire in attività pratiche.

La formazione pratica comincia già al secondo anno e si divide in tirocinio pre-clinico in un’aula simulatori e in tirocinio clinico che consiste invece in servizi clinici specialistici. E’ soltanto al sesto anno che il laureando può esercitare direttamente sul paziente, sotto la supervisione del docente, compiendo ogni tipo di operazione ed intervento necessario.

L’abilitazione e la professione

La formazione di un laureato in Odontoiatria è molto complessa e continua anche dopo aver conseguito la laurea. Prima di ottenere l’abilitazione alla professione è necessario infatti conoscere a fondo tutte le materie per la formazione degli specialisti in Ortognatodonzia, Odontoiatria Pediatrica, Chirurgia Orale e Odontoiatria Clinica Generale: questo tipo di conoscenze specifiche si possono conseguire anche frequentando scuole e corsi post laurea o appositi master.

Dopo il lungo percorso di studi, una volta in possesso dell’abilitazione il neo dentista può esercitare la professione tanto sospirata. Un dentista può guadagnare dai 40 ai 350 euro lordi all’ora e può lavorare come libero professionista in uno studio sia come dipendente che come collaboratore o come titolare.

A differenza dei medici che possono lavorare sia nel privato che nella sanità pubblica il dentista non può essere assunto nel Servizio Sanitario Nazionale perché in Italia non ci sono strutture pubbliche che trattano l’odontoiatria.

Studentslife

Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione. Clicca su Maggiori informazioni se vuoi saperne di più e su Accetto per dare il tuo consenso. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi