Benvenuto su Studentlife

Consigli per sopravvivere agli anni di scuola, migliori metodi di studio, percorsi formativi per intraprendere una determinata professione.

Comfort o confort: come si scrive?

Comfort o confort: come si scrive?

Nella lingua italiana scritta capita di avere dubbi su come scrivere un vocabolo che parlando usiamo abitualmente in maniera corretta. A volte non facciamo caso ai piccoli particolari e rischiamo di scrivere in maniera impropria una parola dall’uso comune.

Potrebbe essere il caso di comfort e confort. Qual è differenza tra questi vocaboli e qual è corretto in italiano?

Per tranquillizzarci possiamo subito dire che entrambi i termini sono corretti e possono essere utilizzati. Si tratta di due parole che derivano da lingue straniere la cui pronuncia è diversa ma il significato è lo stesso.

Nella lingua italiana si attinge spesso a termini stranieri quando esiste la parola corrispettiva in lingua. Comfort e confort tradotti significano comodità, agio. Nella frase “la stanza ha tutti i comfort/ confort” entrambi si usano per indicare l’insieme di tutte le comodità per migliorare il benessere.

Comfort

La parola comfort deriva dal francese antico confort, l’etimologia è la stessa dell’italiano confortare, cioè dare forza e soccorso. Entrambe le lingue sono latine, la parola comfort nei testi italiani compare verso la fine del XIX secolo.

Oggi in italiano è molto più diffuso l’uso di comfort, che è la versione inglese del termine francese confort. In Francia la parola confort compare intorno al XIII secolo mentre in Inghilterra l’uso del termine viene introdotto verso la metà del XVII secolo.

Il termine comfort è formato dal latino com- = “insieme” che è relativo alle persone + fort fortis con il significato di “vitalità”. Il termine è vicino a commodĭtas, in latino comodità e indica quello che riguarda il benessere.

Confort

Confort è dunque un termine corretto, ed è la versione francese della più diffusa parola inglese comfort. Quest’ultima si pronuncia con l’accento sulla prima sillaba mentre confort vuole l’accento sull’ultima.

La parola confort è composta dal latino con- = “assieme” che riguarda maggiormente le cose + fort fortis che indica “vitalità”. Il termine è attinente al latino confortare, cioè sostenere. Letteralmente si traduce con “quello che sostiene il benessere”.

Esempi pratici con comfort e confort

Il camino regala una sensazione di confort.

La mia stanza d’albergo ha tutti i comfort.

L’auto nuova è dotata di tutti i confort.

Alle terme scelgo il pacchetto comfort e relax.

Come si evince dagli esempi le due parole possono essere impiegate con lo stesso significato e nella lingua italiana sono ambedue corrette.

Studentslife

    Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione. Clicca su Maggiori informazioni se vuoi saperne di più e su Accetto per dare il tuo consenso. Maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi