Vacanze post maturità: fatele low cost

La maturità è agli sgoccioli. Qualcuno ha già anche discusso la tesina e attende solo di conoscere il suo punteggio finale. Altri sono alle prese con gli ultimi ripassi in vista dell’orale. Tutti già pensano al dopo. Una volta chiusi i libri arriva il momento, tanto atteso e tanto sudato, delle vacanze.

E le vacanze post maturità sono quelle da tutte ricordate come le migliori, le più divertenti e speciali della vita. Forse perchè segnano un passaggio. Quali le destinazioni gettonate sì, ma anche low cost, interessanti e divertenti? Ve le propone Studentslife.

BARCELLONA

Il capoluogo della Catalogna è spesso inserito nelle cartine geografiche delle future matricole: perché a Barcellona si può abbinare mare, divertimento, arte e cultura. Una settimana può essere sufficiente per immergersi nel clima festoso e caldo della città di Dalì e Gaudì.

BarcellonaPrenotare un volo per Barcellona al giorno d’oggi è un gioco da ragazzi. Anche perchè la si può raggiungere con lee compagnie low cost, che volano tutte sulla città o sul vicino aeroporto di Girona. Se non avete date fisse troverete un biglietto di andata e ritorno spendendo anche meno di 100 euro. Sul fronte “sistemazione” vale lo stesso. Navigate on line e troverete buone offerte per dormire. Oltre ai soliti portali web che comparano i prezzi delle strutture fatevi un giro su Airbnb (qui troverete appartamenti o stanze a poche decine di euro anche in centro città), oppure su www.ostellidellagioventu.com se vi “accontentate” di un buon ostello e non disdegnate di coricarvi in compagnia in una stanza “dormitorio” (si possono spendere 17 euro a notte). Per i più “coraggiosi” suggeriamo anche Couch Surfing.

Per spostamenti interni in città comprate la Bcn Card: comprandola su internet si risparmia qualche euro. Ci sono diverse versioni di questa carta con cui vi garantite, con un notevole risparmio, l’utilizzo dei mezzi pubblici (anche del treno da e per l’aeroporto scelto) e anche l’ingresso in diversi musei e attrazioni. Ecco, a proposito di musei: siete degli appassionati? Allora controllate on line se esistono giorni in cui l’accesso è gratuito. Godetevi poi una passeggiata sulla Rambla, non perdetevi un giro nelle case di Gaudì e perdetevi nella Sagrada Familia. Se siete amanti del mare e della vita da spiaggia la vostra meta è la spiaggia di Barceloneta raggiungibile in metropolitana.

GALLIPOLI

Non possiamo, per “amor di patria”, non citare una destinazione nostrana. Negli ultimi anni sta acquisendo sempre più notorietà il Salento in Puglia. Anche qui l’area coniuga spiagge bianche, mare cristallino, cultura, buona cucina, ottime occasioni di divertimento. Il tutto, ovviamente, in chiave low cost.

Gallipoli si raggiunge sia in automobile (se riempite le macchine e magari utilizzate una vettura alimentata a metano o gpl il risparmio è assicurato), sia in treno (da tutta Italia) che in areo (si atterra all’aeroporto di Brindisi-Casale e poi ci si sposta con i mezzi pubblici oppure si può noleggiare un’auto).  Ma visto che “giochiamo in casa” non disdegnate il passaparola o le conoscenze personali: chiedete consiglio a qualcuno che ci è già stato, magari potrà suggerirvi il nome di un buon hotel o passarvi il contatto di un proprietario che affitta casa. Anche un buon post sul vostro profilo Facebook può avere effetto: “Cercasi contatti per vacanza a Gallipoli”. Voi lanciate l’amo, magari qualche buon pesce abbocca.

Per mangiare Gallipoli offre diverse soluzioni a basso costo: ristoranti, locali tipici, pizzerie. La soluzione dell’happy hour in spiaggia può essere ottima e regalare grandi soddisfazioni. Con meno di dieci euro mangiate e bevete un cocktail o una birra. C’è di tutto e di più. I piatti di pesce sono quelli più gustosi: uno dei più famosi è la scapece gallipolina. Ingrediente principale di questo piatto sono piccoli pesci che in dialetto gallipolino si chiamano “pupiddhi”, fritti e marinati in appositi recipienti detti “calette” con aceto e zafferano. Potete gustare un buon piatto di scapece per strada, acquistandolo a prezzi modici nelle bancarelle sul lungo mare. Ma se vi volete dilettare in casa, ecco la ricetta. E se volete un consiglio su qualcosa da bere, dimenticate i soliti cocktail: un buon bicchiere di Negroamaro o di Primitivo di Manduria sono il top per chi ama il vino e per chi vuole calarsi a pieno nei sapori locali.

Ma soprattutto ci sono i locali a misura di giovane. Il lungo mare Baia Verde è il paradiso del divertimento (Baia Verde è una frazione di Gallipoli con una spiaggia da favola). Qui potrete trovare alcuni dei locali più noti e accoglienti. In generale la notte gallipolina ha tutto quello che un giovane può cercare per dimenticare la scuola e lasciarsi alle spalle la maturità: gli stabilimenti balneari alla sera si trasformano e si può ballare a piedi nudi sulla sabbia.

LONDRA

Basta spiaggia, basta mare. Che ne dite di una delle capitali europee più alla moda e più all’avanguardia? Londra ha tutto quello che fa per voi se volete viaggiare alla scoperta di una delle città più grandi del nostro Vecchio Continente.londra

Anche per Londra non mancano i suggerimenti low cost. Voli a basso costo verso la capitale inglese se ne trovano a ogni ora, ogni giorno: sul web cercate le migliori soluzioni per la partenza e il ritorno. Un consiglio? Se atterrate con una low cost a Stansted cercate subito un biglietto per il pullman su internet oppure compratelo in volo: potrete risparmiare subito qualche euro utile per lo spostamento verso la city (una delle compagnie di bus più famose è Terravision).

A Londra, come ben saprete, non si paga in euro. Per evitare di dover sborsare troppi soldi per il cambio, cambiate la valuta nella vostra banca di fiducia e non riducetevi all’ultimo momento rivolgendovi a uno sportello money change che dovrebbe avere commissioni più alte. Scegliete l’alloggio che fa per voi con gli stessi criteri indicati per Barcellona. Non disegnate i consigli degli amici: chi è già stato a Londra può essere sempre una fonte preziosa. Per gli spostamenti acquistate una Oyster Card pagando fin da subito per i giorni che avete a disposizione per la vostra vacanza: i mezzi pubblici londinesi sono famosi in tutto il mondo (la mitica “tube” e i bus a due piani sono un’ottima cartolina della città) ma costano anche caro. Così l’abbonamento vi consente un buon risparmio.

Per mangiare e bere rifugiatevi in uno dei tantissimi fast food: se volete vivere un’esperienza tipica comprate a bordo strada una porzione di fish and chips oppure cercate a Covent Garden i banchetti che cucinano la deliziosa jacked potato. Ve la caverete con pochi euro a fronte di un’esperienza sensoriale (di gusto) unica. Gli amanti dello street food troveranno occasioni per saziare il proprio palato anche nei vicoli della city o nei pressi di Camden Town. Per trovare cibo (ma anche molto altro ancora) a basso prezzo il supermarket doc è Aldi. Aperto tutti i giorni dalle 8 del mattino alle 9 di sera e la domenica dalle 10 del mattino fino alle 4 del pomeriggio, Aldi può essere un’ottima opzione per chi decide di vivere a Londra senza spendere una fortuna. Il suo motto non a caso è “Spend a little, Live a lot”. Chiudo con la nota mondana: visitate gli Harrods perché non si può andare a Londra senza passare di lì. Ma se volete fare un po’ di shopping non potete farvi mancare un giro da Primark. Il più grande si trova a Oxford Street: in tempo di saldi potrete trovare t shirt a 4 pound e sneakers a 5.

Ps: il modo migliore per risparmiare durante un viaggio è informarsi. Prepararsi prima vuol dire non farsi trovare impreparati poi. Quindi, prima di partire, informatevi: Internet è pieno di informazioni ghiotte per chi vuole viaggiare a basso costo. Non disdegnate i blog di chi ha vissuto o viaggiato lì: sono ricchi di informazioni dettagliate e utilissime.

Pps: un consiglio molto personale è quello di munirvi di Lonely Planet. E’ una guida molto utile che segnala nel dettaglio hotel, ristoranti, bar, negozi e ovviamente attrazioni.

Articolo predecente:

Articolo successivo: