Professione: direttore del giornale. Storia di Helen, a capo di The Florentine.

Helen Farrell ha 34 anni, un’inconfondibile accento British che accompagna un’ottimo italiano, e racconta con orgoglio del suo lavoro a Firenze. Arrivata in Italia per la prima volta dodici anni fa, con un contratto di lavoro già in tasca, oggi è managing editor, direttore, di The Florentine, free press in in lingua inglese in distribuzione nella città dei Medici, ed anche un giornale on line con notizie ed eventi dalla città ‘culla’ del Rinascimento. «Il nostro pubblico è quello degli ‘expat’ che vivono a Firenze – racconta – sono tanti, studenti ma anche semplici estimatori di questa città bellissima, che vi trascorrono alcuni mesi all’anno. E poi abbiamo tanti lettori dall’estero, che si abbonano alla versione digitale, verso i qualihelen farrell_theflorentine_ph marcobadiani Firenze esercita un’attrattiva irresistibile, col suo essere città d’arte e cultura». Alla guida della redazione, tutta al femminile e molto giovane, Helen è arrivata da poco più di un anno, « in Italia ho sempre lavorato come redattrice e correttrice di bozze, il mio primo impiego è stato per una piccola casa editrice di Firenze che pubblicava libri di cucina in inglese. Ero entrata in contatto con loro alla London Book Fair e mi avevano offerto un lavoro. Sono partita per l’Italia senza sapere una parola della vostra lingua. Dopo i primi tre anni sono anche tornata in Inghilterra ma Firenze mi mancava e ho deciso che è qui che volevo stare. Ho lavorato da freelance, poi lo scorso anno leggo un annuncio di lavoro su The Florentine. Cercano un direttore! Mi sentivo pronta ed è andata bene!». I ‘numeri’ di The Florentine sono di tutto rispetto : 10mila copie stampate ogni mese, 10 anni di vita, oltre 40mila fan su Facebook e quasi 7mila follower su Twitter. « Mi occupo della supervisione e del controllo dei contenuti editoriali ma anche di organizzare eventi che coinvolgano i nostri lettori – spiega Helen – facciamo visite guidate alla scoperta della città, lavoriamo per un approccio creativo anche sul fronte della pubblicità, cercando di attirare sempre nuovi inserzionisti». Un ambiente di lavoro dove non ci si annoia, che ospita anche stagisti, « i requisiti per fare un’esperienza da noi sono l’essere madrelingua inglese o bilingue, cavarsela bene con l’italiano, saper scrivere e avere confidenza coi social media, che sono indispensabili». Ad iniziare proprio come stagista, ed oggi è editor specializzata in eventi, è stata Catriona Miller, 24 anni, «sono arrivata a Firenze una prima volta tre anni fa e ho fatto l’insegnante, assistente, d’inglese in un liceo, per alcuni mesi. L’anno scorso, dopo la laurea in lingue in Scozia, mia terra d’origine, ho deciso che volevo tornare. A The Florentine scrivo, seguo gli eventi – dice – curo alcune pagine sulle mostre, i mercati, gli appuntamenti da non perdere. E faccio interviste agli stranieri che vivono a Firenze. E’ un lavoro che mi piace e spero di continuare su questa strada». (foto di Marco Badiani)

Articolo predecente:

Articolo successivo: