Lavorare all’estero: opportunità in tutta Europa

Cercare lavoro all’estero, anche solo per fare un’esperienza o arricchire le proprie competenze, è oggi una delle priorità dei giovani neolaureati. E le opportunità non mancano, qui ne trovate alcune in ambito europeo.

google plusGoogle, il colosso di internet più visitato al mondo, cerca personale per le sue sedi sparse in ogni parte del globo. I profili richiesti devono ovviamente avere un’approfondita conoscenza della lingua inglese, ma sono ben apprezzate anche altre qualità come praticità e creatività. Per le sedi in Irlanda, Inghilterra, Svizzera, Polonia e Francia è richiesto anche un italiano fluente. Si ricercano soprattutto Associate Competition Counsel in area legale e Speech Analytical Linguist per l’area di supporto al cliente a Londra e Dublino; Product Marketing Manager per Parigi; Pre-University Education Outreach Coordinator a Zurigo; Associate Account Strategist italiani e Global Customer Services in Polonia. Queste le posizioni più gettonate ma ne trovate moltissime altre, candidatevi qui.

In Lussemburgo cercano una figura di Finance Manager da inserire in una multinazionale del settore chimico. Si cercano candidati con esperienza e inglese fluente per un impiego a tempo indeterminato. Qui tutte le info e la possibilità di candidarsi.

soldiNell’ambito finanziario invece si cerca un Financial Controller a Copenaghen. Il candidato si occuperà di consulenza finanziaria, gestione dei processi di bilancio, revisioni di costo e altre mansioni nel settore. È richiesta una laurea finanziaria o in contabilità, una esperienza anche breve nel campo, attenzione ai dettagli, inglese e danese fluenti, competenze di Excel. Il curriculum richiesto deve essere redatto in inglese, trovate qui tutte le info.

Per coloro che invece ambiscono a lavorare oltre frontiera, ma non hanno ancora esperienza di alcun tipo, la OIM – Organizzazione Internazionale per le Migrazioni – offre una valida opportunità. Durante tutto l’anno permette di svolgere uno stage, presso le loro sedi di Ginevra, della durata di minimo 8 settimane e massimo 8 mesi. I requisiti sono semplici: giovani fra 18 e 32 anni, con conoscenza di almeno una lingua fra inglese-francese-spagnolo e con una laurea in una facoltà tra Relazioni Internazionali, Scienze della Comunicazione, Giurisprudenza, Risorse Umane, Giurisprudenza, Information Technology o International Public Administration.

Articolo predecente:

Articolo successivo: