Borse di studio per lingue, economia e ricerca in Italia e all’estero

Sono diversi gli enti che mettono a disposizione borse di studio e di ricerca nazionali e all’estero per giovani neolaureati, laureandi e studenti italiani. Un’occasione formidabile per unire lo sviluppo di un proprio progetto ad un esperienza linguistica e personale unica nel suo genere. Ecco qui diverse opzioni in Italia o all’Estero.

estero no profitUn’opportunità inedita arriva dall‘Ambasciata di Israele in Italia che mette a disposizione degli studenti italiani 8 borse di studio. I giovani under 35, laureati o laureandi, avranno la possibilità di frequentare programmi di ricerca nelle prestigiose università israeliane o corsi estivi di lingua ebraica. Tali esperienze avranno una durata di 8 mesi, stipendiate per circa 800 dollari americani al mese compresa la copertura assicurativa medica. Per partecipare alle 4 borse dedicate alla ricerca serve esporre il proprio progetto espresso mediante due lettere: una di presentazione da parte del docente italiano e l’altra di accettazione scritta da un professore israeliano. Le altre 4 borse di studio, di 4 settimane ciascuna, sono dedicate ai corsi Ulpan di lingua ebraica che si terranno presso l’Università di Haifa.
Trovate qui il bando, il termine massimo per candidarsi è il 31 ottobre 2014.

Da non lasciarsi sfuggire sono le borse di ricerca che vi permettono di volare in Germania. Il DAAD – Servizio Tedesco per lo Scambio Accademico – offre questa opportunità a giovani laureati magistrali, dottorandi e neodoc per proseguire la propria formazione accademica. Le borse di studio hanno durata da 1 a 6 mesi e permettono di effettuare un progetto di ricerca in qualsiasi ambito disciplinare. La sede potrà essere sia un’università tedesca sia un istituto di ricerca extra-universitario. Il compenso sarà di 750 euro per i laureati e 1000 per i dottorati, con assicurazione sanitaria contro gli infortuni e responsabilità civile, più un sussidio per il viaggio. E’ necessario conoscere tedesco e inglese perché sono le lingue parlate dallo staff di lavoro.
Trovate qui tutti i dettagli per candidarvi entro 21 ottobre 2014.

Una chance in ambito economico arriva invece dalla Banca d’Italia che, come gli anni scorsi, lancia il suo tradizionale bando per l’erogazione di borse di studio a giovani laureati aspiranti economisti. Le opportunità di perfezionare il proprio bagaglio formativo sono ben 7 dal valore di 24.000 euro ciascuna compreso un corso di studi della durata non inferiore a 9 mesi. Di queste, 5 sono all’estero e 2 in Italia, ma per concorrere al bando serve essersi laureati con 110/110 e conoscere almeno una lingua straniera fluente. Le tipologie messe in palio sono: 3 in economia politica ed economica; altre 2 inerenti le metodologie matematiche, statistiche ed econometriche e altre 2 la crescita economica e l’ordinamento giuridico.
Il bando scade il 13 ottobre 2014, consultatelo qui.

Articolo predecente:

Articolo successivo: