Arriva Studentslife e spunta la community dei coinquilini

Personalmente l’ho pensato, progettato e atteso con ansia. Da mesi aspettavo questo cambiamento. Finalmente StudentsLife è arrivato, grazie al lavoro e allo sforzo di tutto il team e grazie a consigli e idee preziose di colleghi, collaboratori e amici.

La mia affezione a Walk on Job rimane, anche per questo abbiamo deciso di mantenerlo, non solo nelle tematiche e nella parte editoriale ma anche a livello grafico. StudentsLife saremo noi, sarà Walk on Job e sarete voi. Con molto di più e molti di più.

Continueremo infatti a trattare tematiche come lavoro e carriere, opportunità, cv, social network e colloqui, ma andremo anche a parlare coi più giovani di scuola, esami di maturità, università, facoltà e vita da studenti.

Il tutto in chiave ancora più interattiva: vogliamo raggiungervi e coinvolgervi tramite i Social Network, invitarvi ad eventi (teneteci d’occhio che il primo happy hour di lancio sarà a Milano, già a MARZO!!!!) con sorprese e attività per conoscerci, conoscervi, farvi partecipare a contest e concorsi a premi. Per questo il sito sarà anche vostro. Anzi, molto più VOSTRO che nostro.

I protagonisti sarete VOI, con le vostre strorie, le vostre domande, gli argomenti che vi interessano e, perchè no, le vostre FACCE.

Per questo lancio qui la prima iniziativa.

COINQUILINAGGIO (come dico io, da direttrice “sgrammaticata” :-) ): un tema duro da affrontare. Una realtà di tantissimi di noi: studenti, Erasmus e giovani lavoratori.

Personalmente negli ultimi dieci anni ho cambiato tantissimi coinquilini, ognuno con i suoi pro e contro. E dopo meno di un annetto a vivere coinquilinida sola, alla soglia dei 30, ho deciso che comunque, nonstante incomprensioni, difficoltà e sbattimenti, i PRO nell’avere dei coinquilini sono molto più dei contro. E non solo perchè si dividono le spese. Perchè la condivisione nella vita è un valore. E l’amicizia lo è ancora di più. E per me i coinquilini, oltre che tali, sono sempre stati persone con cui ho condiviso la vita di tutti i giorni, lo studio, il lavoro, le gioie, i pianti, le incazzature e le giornate al top, le feste, le serate sul divano, le cene tra amici.

Il mio attuale coinquilino è un amico. E anche se mi fa “sclerare” se non pulisce e mi prende in giro punzecchiandomi riuscendo sempre a toccare nervi scoperti, riesce a farmi sorridere nei momenti no, condivide con me uscite, amici, cene, serate e anche confidenze, problemi, consigli. Io, Gnappo (il mio coinquilino), non lo cambierei e conosco tante persone che la pensano allo stesso modo sui loro “roomates”.

Per questo abbiamo deciso di lanciare un contest in cui tutti NOI posteremo le foto delle nostre case e i nostri coinquilini e racconteremo aneddoti, pro e contro o semplicemente abitudini. Ecco, io ho iniziato (e, vista la qualità della foto e delle facce mi sono esposta parecchio :-) ), ora tocca a voi!

Articolo predecente:

Articolo successivo: