GLI ARABI E L’EUROPA: INTRECCI DI LINGUE E CULTURE

Dal 9 all’11 Marzo, presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, ha avuto luogo la III edizione del Festival Internazionale della lingua e della cultura araba in cui si sono incontrate due culture apparentemente incompatibili: quella europea e quella araba.

Dopo tutti i fatti che sono accaduti e che continuano ad accadere, sembra impossibile che ci siano dei luoghi in cui queste due tradizioni così differenti possano dialogare pacificamente ma, a quanto pare, accade. Questo convegno è uno degli esempi.

Cosa ha reso possibile ciò? Uno degli organizzatori ha detto: “Quello che è accaduto in questi giorni al festival della lingua araba è reale e scatta da una esperienza della diversità come risorsa”.

Questo “impensabile fatto” ha da dire molto al mondo di oggi. Molte e a differenti livelli sono le sfide che ci chiedono di fare spazio agli altri; basti pensare all’emergenza migranti. Come questo festival testimonia, il dialogo porta ricchezza e pace, a differenza della violenza. Questo è un dato.

A questo proposito è interessante quello che Papa Francesco disse ai partecipanti al Summit of Christian and Muslim Leaders, l’incontro fra leader cristiani e musulmani, organizzato a Roma il 3 dicembre 2014: “la strada della pace è il dialogo”.

Articolo predecente:

Articolo successivo: